Chi sono

Boscacci Michele
Nasce il 04 Gennaio 1990 a Sondrio,


già all’età di 5 anni inizia a sciare, inizialmente è il nonno Umberto che lo segue e lo sostiene in questa grande passione che accomuna 3 generazioni della famiglia Boscacci.


Il nonno lo porta a vedere le gare di papà Graziano che in quegli anni scrisse la storia dello sci alpinismo e
nel frattempo Michele cresce e inizia a correre le sue prime gare, anche se in tenera età mostra già di avere la stoffa del campione.


Gli anni passano e si inizia a fare sul serio; all’età di 14 corre la sua prima PierraMenta nel 2004 e alcuni anni più tardi, più precisamente nel 2008 viene convocato per la sua prima volta in nazionale giovanile, sempre in quet’anno arriva secondo al campionato del mondo in Svizzera categoria cadetti e secondo nel circuito di coppa Europa categoria cadetti, vince la prestigiosa PierraMenta in coppia con il suo grande compagno Robert Antonioli.


L’anno seguente partecipa ai campionati europei che si disputano in Italia e anche in quest’occasione ottiene un esemplare risultato classificandosi 5 nella categoria junior, vince la PierraMenta sempre in coppia con Robert ma vengono ingiustamente penalizzati scivolando in terza posizione; partecipa al trofeo Mezzalama con gli amici Filippo Righi e François Cazzanelli, però solo come apripista perché essendo ancora giovane non può partecipare a questa prestigiosa competizione giungendo, comunque, all’arrivo come 7° assoluto.


Nel 2010 ha un grandissimo inizio stagione, vince la 25° Valtellina Orobie sua gara di casa che si disputa sul principale terreno di allenamento di Michele; vince la prima tappa di coppa del mondo caregoria junior a coppie


con il compagno Robert e sempre con lui si aggiudica la PierraMenta; vince il titolo Italiano juniores e ai campionati del mondo disputati in Andorra si piazza 2°; alla finale di coppa del mondo junior trionfa e così si conquista il circuito 2010.


A fine stagione partecipa alla grande cosra svizzera “Pattruilles des glaciers” affrontando il percorso ridotto; con lui nel team Robert Antonioli e lo svizzero Alan Tissiere.

 

Anno 2011, si fa sul serio, prima stagione nella categoria espoir e ciò significa incominciare a gareggiare al fianco degli atleti più forti in circolazione, visto che a fine gara vengono si stilate due classifiche, ma un atleta espoir può comparire sia nella sua apposita che in quella dei senior.

La vittoria più importante della stagione è il mondiale espoir svolto a Cluat il 24-02-2011.

La stagione viene coronata anche con la vittoria della classifica di coppa del mondo sempre nella categoria espoir e con la settima posizione nella classifica senior.

Il 2011 è anche l'anno XVIII MezzaLama, che Michele affronta in compagnia di Robert Antonioli e dello spagnolo Marc Pinsac, tutti e tre atleti della categoria espoir, ed ottengono un sorprendente terzo posto finale. In coppia con l'amico Robert conquista anche il PierraMenta espoir 2011 ed anche la nona posizione nella classifica generela. Sempre con Robert si piazzano al secondo posto nella gara del Tour Du Rutor.

Anno 2012, partenza con le vittorie al Trofeo Crazy Idea e al memorial Stedile, e il secondo posto a Saalbhach alla Mountain Attach 2012 alle spalle del fenomeno Kilian. Dopo un periodo di appannamento troviamo la bellissima vittoria alla Sellaronda, dove in coppia con Holzknecht, sfiorano il record del percorso su un tracciata allungato rispetto al passato. Secondo posto al Gran Paradiso in copia con Antonioli, prova valida anche per l'assegnazione dal campionato italiano a squadre Top Class. Sempre in coppia con Antolioni vince il campionato italiano a squadre aggiundicandosi la Pitturina Skirace 2012. Vittoria al campionato italiano Vertcal, svolto ad Aprica, nella categoria Espoir e quinto posto assoluto, e seconda posizione nella prova di campionato italiano staffetta, sempre ad Aprica.

JoomSpirit